Perché la carne fa male?

Perché la carne fa male?

Cosa? Non è possibile che la carne faccia male alla salute. In fondo la mangiano tutti e il medico mi ha detto che fornisce ferro e proteine! Questa è la tipica risposta che chi non ha ancora indagato su cosa si cela dietro il consumo di carne.

Ti hanno fatto credere che il tuo corpo ha bisogno di carne per stare bene che hai bisongo di tante proteine, di tanto ferro, di tanto calcio… Ti hanno raccontato la favola del latte che fa crescere le ossa. Ti hanno detto che se vuoi prevenire l’osteoporosi devi bere latte e mangiare formaggio.

Tutte queste favole sono state ben raccontate e noi ci abbiamo creduto. Abbiamo permesso tutto questo, abbiamo messo nel nostro corpo la benzina sbagliata. Ma qualcuno ha scoperto che c’era una nota stonata, ma non è stato sempre possibile sapere di quale nota si trattasse.


LA RICERCA...

Nel 2000 un gruppo di ricercatori dell’università di Cambridge, dopo anni di ricerche, hanno emesso il loro verdetto finale, hanno sentenziato che l’unica alimentazione che consente all’uomo di stare bene e prevenire il cancro è questa: 5 pasti, sazianti, di frutta al giorno. Nulla di più. 5 pasti. Basta.

Ma tu hai mai sentito o letto da qualche parte questo risultato dei ricercatori? È stato oscurato. In fondo se tutti cominciassimo da ora a seguire un’alimentazione fruttariana o comunque crudista porremmo fine a tutto lo sfruttamento, all’inquinamento e allo spreco che circola nell’allevamento e per la produzione di carne.


L'UOMO NON E' CARNIVORO

C’è di più. Molto di più. Per esempio un gruppo di antropologi, dopo attenta analisi di resti umani trovati, ha stabilito con assoluta certezza che l’uomo non è stato da sempre un cacciatore come hai letto nel libro di scienze della prima media.

Sono informazioni completamente errate che continuano a essere propinate ai tuoi figli. L’uomo non mangiava carne. Si cibava saltuariamente di carne, ma non era carne, erano carcasse di animali uccisi dai carnivori.

Sai perché? Fai questa prova adesso. Vai in un allevamento di cavalli, tira fuori gli artigli, salta su un cavallo (se lo raggiungi), con la tua potentissima mascella e i tuoi denti lunghi e affilati, azzannalo al collo, buttalo per terra, stringi il collo fino a quando non smette di respirare.

Ora azzanna la pancia, aprila e incomincia a mangiare la carne ancora calda, senti il sapore del sangue del cavallo appena abbattuto, continua a strapparne la carne solo con la tua potente mascella e dentizione, mastica e manda giù…

Come è andata? Ora sai perché l’uomo non è carnivoro. Non lo è anatomicamente, non ha artigli, non mastica verticalmente come i carnivori ma mastica lateralmente, non ha denti per uccidere una gazzella ma neanche un cane, non ha l’intestino corto come il leone ma possiede un apparato intestinale lungo come gli erbivori… anche se in verità è lungo come quello dei frugivori, mentre gli erbovori hanno l’intestino più lungo dei carnivori e frugivori!

Questi argomenti suscitano sempre ira, contraddizione, stupore… Ma cosa ci possiamo fare? Solo accettare e prendere atto che l’alimentazione crudista, in particolare la frutta e la verdura, sono gli alimenti più adatti all’uomo. È solo un’illusione pensare che l’uomo sia onnivoro.

COSA SUCCEDE AL TUO SISTEMA IMMUNITARIO

Basta sapere che il sistema immunitario, ogni volta che mangi carne, è costretto a fare gli straordinari a causa di tutti i veleni che gli arrivano come l’acido urico, l’adrenalina animale, la cadaverina ecc..

Ecco i risultati effettuati su tre gruppi di persone: il primo gruppo consumava di tutto, il secondo seguiva una dieta vegetariana consumando anche uova e latte, il terzo seguiva solo una dieta crudista.

Bene, dalle analisi del sangue effettuate dopo ogni pasto dei tre gruppi è venuto fuori che:

  • nel sangue del gruppo che mangiava tutto i leucociti aumentavano di circa 4 volte rispetto alla media;
  • nel gruppo vegetariano aumentavano di 2 volte;
  • e nel gruppo crudista? Non aumentavano, il sangue rimaneva uguale, quindi il sistema immunitario non era sollecitato a fare gli straordinari perché nel sangue non arrivavano tossine.


CONCLUSIONI

Gli alimenti animali ti appesantiscono non solo fisicamente ma anche energeticamente, perché la digestione è il processo che consuma più energia del corpo. Se sei pesante non puoi volare. Non puoi essere libero. Non sei leggero. La tua spiritualità è profondamente influenzata dalla carne.

Questo aspetto è molto discusso. Addirittura crediamo ancora che Gesù mangiava pesce, proprio lui che insegnava l’amore per gli altri: te lo vedi all’ultima cena mangiare una bistecca? Leggi il Vangelo esseno della pace e troverai ciò che Gesù insegnava sull’alimentazione.

FONTI:
http://www.igienenaturale.it/

OK

Utilizziamo cookie proprietari e di terze parti al fine di migliorare i nostri servizi. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Informativa